giovedì 6 settembre 2012

Quanti modi di fare e rifare La focaccia dolce della sciùra Maria (Daniela)

Cara cuochina, dopo la meritata pausa estiva, si riparte alla grande nella cucina di Maria Vittoria, con l'invitante ricetta della focaccia della Sciùra Maria per Quanti modi di fare e rifare.
In casa mia, questa buonissima focaccia, è sparita velocemente. Dopo averne data una parte ai miei bimbi, la restante l’abbiamo gustata io e mio marito insieme a del formaggio.
Avevo nel frigo del taleggio e devo dire che il connubio è ottimo.
Non ho potuto fare a meno di aggiungere le scorzette di limone candite, perché, mia figlia al ritorno dalle vacanze mi ha portato dei limoni profumatissimi. Ne ho ricavato un ottimo sciroppo di limone e le scorzette candite. Sono ricette semplicissime ottime da gustare e utilissime in cucina.
L’unica cosa che avrei potuto fare meglio è la crosticina caramellata. Ho usato un metodo per caramellare, estrapolato dalla ricetta di una torta di frutta. Per chi volesse procedere così, consiglio di mettere più zucchero alla base dello stampo. Grazie di cuore a Maria Vittoria per avermi ospitato nella sua cucina e a te per avermene data la possibilità.

Per la ricetta ho proceduto così:
  • gr. 170 farina manitoba
  • gr. 170 farina 0
  • gr. 200 licoli
  • 3 mele Royal Gala (sono mele nuove)
  • gr. 70 uvetta
  • una manciata di scorzette di limone candite
  • sale 1/2 cucchiaino
  • gr. 100 di acqua circa
  • un cucchiaio di olio evo
  • zucchero per caramellare circa gr.80
  • fiocchetti di burro sempre caramellare
Nella planetaria ho sciolto il licoli con una parte di acqua poi unito le farine, ho aggiunto la rimanente acqua ed ho iniziato ad impastare, poi lentamente ho unito l’olio ed il sale.
Ho fatto incordare bene l’impasto e ho aspettato circa mezz’ora prima di aggiungere gli altri ingredienti.
Ho messo il composto in una terrina ed ho aggiunto i pezzetti di mela (non tutti alcuni li ho usati alla fine), l’uvetta e le scorzette di limone.Ho impastato bene il tutto con le mani poi ho lasciato levitare nel forno spento per circa due ore.
Trascorso il tempo, ho imburrato per bene una teglia lasciando anche qualche fiocchetto di burro, l’ho coperta di zucchero e ho adagiato sopra i rimanenti pezzetti di mela ed infine ho versato sopra tutto il composto.
Ho lasciato lievitare ancora per un’oretta, poi ho cotto la focaccia per circa 30 minuti a 200°C.
A fine cottura ho capovolto immediatamente la focaccia affinché nel raffreddarsi, non rimanesse attaccata allo stampo.
Questo è il mio contributo
per "Quanti modi di fare e rifare"
di questo mese di settembre 2012



12 commenti:

  1. ciao ragazze, ecco il mio link:

    http://www.myitaliansmorgasbord.com/2012/09/06/apples-and-raisins-sourdough-focaccia-with-rye/

    ci rivediamo piu' tardi che devo scappare a lavoro. a prestissimo

    RispondiElimina
  2. ps: il post e' sia in italiano che in inglese. baci (mi faccio il giro dei vostri blog appena posso)

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Daniela che bello, dopo la pausa estiva, esser tornate a spignattare insieme con una focaccia veramente ottima, che profuma di casa, di tradizione e ricordi..! Grazie per la tua bellissima e golosa versione!! Alla prossima a casa delle simpatiche Apine :-)
    La Cuochina

    RispondiElimina
  4. Ma che bella Daniela! Complimenti ...sai che abbiamo usato la stessa varietà di mela??? Grazie anche per la tua versione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie complimenti anche a te la tua focaccia con il caffè espresso è un'ottimo inizio di giornata.
      ciao. Daniela

      Elimina
  5. Grazie mille Daniela :D
    La focaccia è bellissima e tu sei bravissima come sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Anna, sto partendo con il licoluva, sono gasatissima vedremo. ti farò sapere.
      Daniela

      Elimina
  6. Daniela credo che le stupende scorzette di limone abbiano dato un profumo ed un sapore stupendo alla tua bellissima focaccia! Complimenti e grazie

    RispondiElimina
  7. grazie a tutte, è vero le scorzette sono state un'ottima variante, il gusto del limone ci sta proprio bene molto apprezzato,specialmente da mio genero. Bellissime tutte le versioni di questa focaccia insieme fanno un gran figurone. Che bello.
    UN abbraccio a tutte.Daniela

    RispondiElimina
  8. scorzette di limone candito!! ottime in questa focaccia! mi piace! un pizzico di particolarità che mi gusta! vedendo le varie versioni vien voglia di rifarla ^.^ ciao cara!

    RispondiElimina
  9. Grazie Daniela, ottima anche la tua versione!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  10. Brava Daniela! Chissa che profumino la scorza del limone!

    RispondiElimina

Le nostre cucine aperte vi accolgono con amicizia, rispetto e simpatia...ci auguriamo di ricevere lo stesso trattamento.

I commenti anonimi non sono graditi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...