sabato 29 dicembre 2012

I panettoni di Nadia e Daniela

La nostra cucina aperta, come ben sapete, ha delle amiche Cuochine che si dilettano con passione e bravura nell'arte culinaria e che sfornano favolosi lievitati!
Alcune di loro però, non hanno un blog per pubblicare le loro bellissime preparazioni...e da quello che abbiamo capito, nemmeno hanno intenzione di averlo per il momento :-)
Così nella e-mail della Cuochina arrivano tante spettacolari versioni e lei tutta contenta non vede l'ora di mostrarvele!
Siamo ancora nel periodo Natalizio per cui eccovi questi spettacolari panettoni, preparati da Nadia e Daniela. Nadia è arrivata da poco nella nostra cucina ma ha esperienza, amore e grande passione per i lievitati! Non è esagerato dire che è sempre con le mani in pasta, con ottimi risultati!
Questo è stato fatto seguendo la ricetta del panettone di Anna con licoli, in versione veloce. Stupendo vero? Grazie cara Nadia!!

____________________________________________________________
Questi invece sono i sofficissimi e super lievitati panettoni di Daniela la nostra veterana no-blogger :-) preparati anch'essi con licoli ma con altri procedimenti.
Ecco cosa ci ha scritto:
Dopo aver fatto il panettone classico (foto sopra) mi sono rimasti circa gr. 20 di super poolish, perché buttarli? Ho fatto un'ulteriore rinfresco con gr.40 di farina manitoba e gr.40 di acqua poi mi sono buttata in un'altra avventura…… stuzzicata da ciò che avevo visto qui. Non ho rispettato i tempi perché si sa, il licoli lievita diversamente dal lievito di birra, ma il risultato è stato ottimo.

Ho iniziato a metà mattina di martedì con il lievitino mescolando il lievito, il latte tiepido, il miele e gr.70 di farina manitoba, ho lasciato riposare più di un'ora, poi ho aggiunto uno alla volta gli albumi, la restante farina, il sale, il liquore ed ho fatto impastare nella planetaria per circa 10 minuti. In un secondo tempo ho unito i tuorli uno alla volta e lo zucchero.
Quando l'impasto si è incordato ho unito il burro poco alla volta ed infine la buccia dell'arancia.
In una terrina di vetro l'ho lasciato riposare il tempo di far partire la lievitazione (circa due ore) poi ho seguito il consiglio della ricetta, cioè lasciarlo riposare per 7/8 ore ad una temperatura di 6-7 gradi; non avendo in casa una temperatura così, anch'io ho optato per il pianerottolo di casa. Il mattino successivo, dopo averlo riportato a temperatura ambiente, ho fatto alcune pieghe e l'ho trasferito in uno stampo da panettone da 1kg. L'ho coperto con pellicola trasparente e messo a lievitare per circa 4 ore. Prima di passarlo in forno, l'ho spennellato con l'albume leggermente montato, spolverato con zucchero in granella e decorato con la glassa di albume poca farina di riso e mandorle. Forno a 200°C per 10 minuti poi ho abbassato a 180°C fatto cuocere per circa altri 40 minuti.
Non è una meraviglia?
Grazie Nadia e grazie Daniela, amiche carissime, i vostri panettoni sono meravigliosi e siamo ben felici di metterli in mostra in questo blog.
Abbracci calorosi e felice 2013 a quanti passano ad ammirare questi stupendi lievitati ed un applauso a Nadia e Daniela :)





4 commenti:

  1. Sono bellissimi! Grazie carissime amiche!
    Sono molto belli da vedere e possiamo immaginarne la bontà.
    Buon anno 2013!

    RispondiElimina
  2. Care amiche siete due maghe dei lievitati, proprio bellissimi questi panettoni e chissà che buoni!! Grazie mille e buon anno a voi e famiglia

    RispondiElimina
  3. Bravissime, auguri anche da noi!

    RispondiElimina

Le nostre cucine aperte vi accolgono con amicizia, rispetto e simpatia...ci auguriamo di ricevere lo stesso trattamento.

I commenti anonimi non sono graditi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...