domenica 3 novembre 2019

Quanti modi di panificare nel mondo: Bocado de Dama (Cile)

Bocado de dama (Cile)

Sarà il tempo strampalato, il buco dell'ozono, oppure l'avanzare degli anni della Cuochina, il fatto è che è super eccitata, con la testa che le fuma, piena di tante idee, vorrebbe mettere le mani in pasta in qualsiasi momento ed in ogni dove a prescindere dai risultati. Recentemente, guardando l'Atlante Geografico, è venuta fuori con una domanda da 100 punti: "Chissà com'è fatto il pane qua!" Puntando con l'indice un posto imprecisato dell'Atlante Geografico.
E allora.... l'esuberanza della Cuochina per questo progetto su chi si è riversata? Ma su di noi! Le sue collaboratrici di sempre! Abbiamo spulciato nel web alla ricerca di lievitati di altri Mondi, trovato tante ricette, lingue sconosciute che abbiamo tradotto col traduttore Google (col rischio di aver capito fischi per fiaschi) e quindi rifatte attingendo anche alle nostre conoscenze acquisite con i lievitati.
Abbiamo aderito al progetto della Cuochina sia per il nostro personale piacere che per rendere partecipi le nostre amiche cuochine che ci seguono nelle nostre scorribande culinaria da anni e anni, dell'esistenza di tantissimi modi di panificare.
Al piacere di tutti noi di farli e rifarli ogni volta che ce ne viene voglia. Queste ricette avranno la tag "Pane nel Mondo"
Nota per chi fosse tentato/a di cimentarsi: Facendoci pervenire la foto ed il link del lievitato rifatto, provvederemo ad inserire questi dati al fondo della ricetta stessa.
Siamo liete di presentare quanto da noi trovato e replicato al meglio delle nostre possibilità   

Oggi presentiamo Bocado de dama (Cile)
Questi panini croccanti sono senza dubbio uno dei più bei pani che si possano comprare nelle panaderias in Cile! L'impasto lievitato viene steso a sfoglia, arrotolato su se stesso e, quindi, schiacciato al centro, il che gli dà l'aspetto di un bastoncino di cannella. Conosciuto anche come pan macarena, le origini del bocado de dama e di come sia arrivato in Cile sono un po' avvolte nel mistero.
Nonostante ciò, alcuni credono che questo pane sia il più significativo dal punto di vista culturale del Cile, anche più dei marraquetas, a causa della complessità della stratificazione dell'impasto per creare l'effetto increspatura-spirale.
Tradotto in "bocconcino per signora" o "morso della signora", il suo nome deriva dal fatto che, in passato, le donne cilene dell'alta società preferivano questo pane perché si sbriciolava facilmente in piccoli pezzi che potevano essere delicatamente mangiati in modo signorile. Meno popolare ora di quanto non lo fosse in passato, il bocado de dama viene preparato meno frequentemente nelle panaderias, ma è ancora uno spettacolo vederlo ed è un ottimo pane per spuntino. Da questa fonte

Ingredienti:
250 g farina 12% di proteine
4 g lievito di birra secco
100-150 ml acqua tiepida, dipende da quanto assorbe la farina
5 g zucchero
5 g di sale
olio extravergine di oliva quanto basta e
uovo sbattuto per spennellare

Mettere la farina setacciata in una ciotola e fare un buco al centro. Versare 100 ml di acqua tiepida per iniziare, il lievito e lo zucchero. Mescolare, coprire e lasciare lievitare, circa 20 minuti, finché il lievito non si sarà attivato e avrà tante piccole bollicine sulla superficie.

A questo punto si può travasare l'impasto nella ciotola della planetaria e iniziare ad impastare. Aggiungere acqua se occorre, fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Unire il sale e farlo incorporare bene.
Formare una palla e metterla a lievitare coperta fino al raddoppio, circa 1 ora e mezza.

A lievitazione avvenuta,

sgonfiare l'impasto e stenderlo a sfoglia rettangolare di 1 cm circa di spessore. Spennellare di olio e avvolgerla su se stessa a rotolo.

Tagliare in 8 o 10 pezzi, dipende dalla grandezza desiderata. 

Con uno bastoncino mediamente grosso (vanno bene anche le bacchette giapponesi per mangiare), schiacciare al centro fino alla base.

Far lievitare coperto fino al raddoppio, circa 40 minuti. Spennellare con l'uovo sbattuto e cuocere a 200°C, in forno preriscaldato, per circa 10 - 15 minuti o finché saranno cotti e dorati come nelle foto.

Note:
Questo pane è stato preparato un po' di tempo fa prendendo spunto da un video che purtroppo non è più visibile in rete.


Chi ha preparato questo delizioso pane?





***************************************
***************************************

Nessun commento:

Posta un commento

Le nostre cucine aperte vi accolgono con amicizia, rispetto e simpatia...ci auguriamo di ricevere lo stesso trattamento.

I commenti anonimi non sono graditi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...