martedì 25 giugno 2013

Quanti modi di fare e...comportarsi davanti a: Cuocere la verdura fresca


La Cuochina, è appena rientrata dal suo giro nel piccolo orticello con un cestino di fresca verdura appena raccolta! Così, prima di lavarla e cuocerla, ha pensato ad uno dei suoi giochini istruttivi:-)
Vorrebbe sapere quali verdure mettiamo nella pentola in acqua bollente e quali in acqua fredda per farle lessare. Ci aggiungete subito il sale? Oppure lo mettete a fine cottura?
Scrivetecelo nei commenti e noi lo riporteremo qui!

Ornella: Nella mia famiglia d'origine si è sempre detto questo: la verdura che matura sotto terra va messa nell'acqua fredda a cuocere, tipo patate, carote... Mentre quella che matura sopra la terra, tipo zucchine, bietole e altro va cotta nell'acqua bollente. Io se posso cucino a vapore per cui questo modo di procedere non serve ma se capita ho sempre fatto così. Alle volte aggiungo sale nell'acqua prima di mettere la verdura altre condisco con limone una volta cotta per cui mi basta quello per insaporire.

Anna: Non ci avevo mai fatto caso, ma anch'io, istintivamente, metto a cuocere le patate e le carote nell'acqua fredda, mentre le rape, le bietole, ecc nell'acqua bollente.
Ma, i fagiolini, le fave novelle, i piselli, li metto a cuocere nell'acqua fredda. Non so perché, forse perché hanno il baccello?
Io non metto mai sale nell'acqua di cottura, lo aggiungo prima di servire a tavola insieme ad altri condimenti.

Elena: io ho preso il via alle verdure in foglia come bietola spinaci ecc ecc di lessarle ma in padella così tutti i principi rimangono nel piatto di portata e non dell'acqua di cottura. Il vapore poi rende le verdure saporitissime.

Paola: io tutte le verdure a foglia cerco di lessarle senza acqua con il coperchio sfruttando l'acqua che hanno loro, se proprio occorre ne aggiungo 1/2 bicchiere, le patate ecc. le metto nell'acqua fredda, il sale lo aggiungo durante la cottura o dopo dipende da come utilizzo le verdure lesse

Fr@:  Come Ornella patate, carote ecc. in acqua fredda. Zucchine, melanzane, fagiolini, bieta, cicoria ecc. in acqua calda. Mentre spinaci e cime di rapa li faccio appassire in padella.
Come Anna preferisco non mettere sale nell'acqua di cottura.

Tamara: Patate, carote, in acqua fredda, altre in acqua calda, gli spinaci, i broccoletti, la cicorietta lavate e messe direttamente in un tegame largo e basso, coperte, si cuociono con l'acqua del lavaggio che rimane nelle foglie senza perdere i sali minerali, bastano 10 minuti, agli spinaci anche meno, in inverno se le verdure hanno avuto il gelo cuociono in pochissimo tempo, per esempio l'ortica non va fatta bollire, ma messa direttamente in una padella con coperchio per pochi minuti, bollita perde i suoi effetti benefici, rimangono nell'acqua. Tanto il suo potere urticante lo perde comunque dopo un'ora che è stata tagliata. Insomma dobbiamo regolarci, e mi unisco ad Anna il sale a fine cottura. Se si cuoce a vapore si mette tutto a freddo.

Paola: Anch'io non metto sale nell'acqua di cottura e lascio che ciascuno metta poi quello che preferisce.. Tendenzialmente uso una pentola cuocipasta (di quelle col coperchio forato) e pochissima acqua, sia per le verdure a foglian che per patate, fagiolini etc.. l'effetto finale é una specie di cottura a vapore molto lenta, per cui spesso nella pentola non avanza acqua. In questo modo le verdure restano molto saporite!
 
Elena:  Cuocio soprattutto a vapore, ma quando capita di lessare le verdure a foglia in padella con poca acqua, mentre patate fagiolini carote fagioli in acqua fredda...solo le fave le scotto in acqua bollente per pelarle. Sale sempre a fine cottura.
 
 
 
 
 

11 commenti:

  1. io ho preso il via alle verdure in foglia come bietola spinaci ecc ecc di lessarle ma in padella così tutti i principi rimangono nel piatto di portata e non dell'acqua di cottura. Il vapore poi rende le verdure saporitissime.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Elena hai ragione meno acqua si usa e meglio è ed il vapore mantiene le verdure saporitissime! Un abbraccio

      Elimina
  2. io tutte le verdure a foglia cerco di lessarle senza acqua con il coperchio sfruttando l'acqua che hanno loro, se proprio occorre ne aggiungo 1/2 bicchiere, le patate ecc. le metto nell'acqua fredda, il sale loa ggiungo durante la cottura o dopo dipende da come utilizzo le verdure lesse

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima Paola!! Aggiunto :-) Un abbraccio

      Elimina
  3. Come Ornella patate, carote ecc. in acqua fredda. Zucchene, melanzane, fagiolini, bieta, cicoria ecc. in acqua calda. Mentre spinaci e cime di rapa li faccio appassire in padella.
    Come Anna preferisco non mettere sale nell'acqua di cottura.

    RispondiElimina
  4. Fr@ carissima grazie! Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Buongiorno ragazze, sì il principio è giusto, patate, carote, in acqua fredda, altre in acqua calda, gli spinaci, i broccoletti, la cicorietta lavate e messe direttamente in un tegame largo e basso, coperte, si cuociono con l'acqua del lavaggio che rimane nelle foglie senza perdere i sali minerali, bastano 10 minuti, agli spinaci anche meno, in inverno se le verdure hanno avuto il gelo cuociono in pochissimo tempo, per esempio l'ortica non va fatta bollire, ma messa direttamente in una padella con coperchio per pochi minuti, bollita perde i suoi effetti benefici, rimangono nell'acqua, tanto il suo potere urticante lo perde comunque dopo un'ora che è stata tagliata. Insomma dobbiamo regolarci, e mi unisco ad Anna il sale a fine cottura. Se si cuoce a vapore si mette tutto a freddo. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Tamara, un abbraccio :)

      Elimina
  6. Anch'io non metto sale nell'acqua di cottura e lascio che ciascuno metta poi quello che preferisce.. Tendenzialmente uso una pentola cuocipasta (di quelle col coperchio forato) e pochissima acqua, sia per le verdure a foglian che per patate, fagiolini etc.. l'effetto finale é una specie di cottura a vapore molto lenta, per cui spesso nella pentola non avanza acqua. In questo modo le verdure restano molto saporite!

    RispondiElimina
  7. cuocio soprattutto a vapore, ma quando capita di lessare le verdure a foglia in padella con poca acqua, mentre patate fagiolini carote fagioli in acqua fredda...solo le fave le scotto in acqua bollente per pelarle.
    Sale sempre a fine cottura.

    RispondiElimina
  8. @Paola, @Elena
    Grazie mille carissime, inseriti!
    Baci

    RispondiElimina

Le nostre cucine aperte vi accolgono con amicizia, rispetto e simpatia...ci auguriamo di ricevere lo stesso trattamento.

I commenti anonimi non sono graditi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...