domenica 4 ottobre 2020

Quanti modi di panificare nel mondo: Gael's Saturday Focaccia (Vermont)


Gael's Saturday Focaccia

Un giorno la nostra Cuochina, guardando l'Atlante Geografico, è venuta fuori con una domanda da 100 punti: "Chissà com'è fatto il pane qua!" Puntando con l'indice un posto imprecisato dell'Atlante Geografico. Allora noi, le collaboratrici di sempre, siamo andate nel web alla ricerca di lievitati di altri Mondi, trovato tante ricette, lingue sconosciute che abbiamo tradotto col traduttore Google (col rischio di aver capito fischi per fiaschi) e quindi rifatte attingendo anche alle nostre conoscenze acquisite con i lievitati.
Abbiamo aderito al progetto della Cuochina sia per il nostro personale piacere che per rendere partecipi le nostre amiche cuochine che ci seguono nelle nostre scorribande culinaria da anni e anni, dell'esistenza di tantissimi modi di panificare.

Nota per chi fosse tentato/a di cimentarsi: Facendoci pervenire la foto ed il link del lievitato rifatto, provvederemo ad inserire questi dati al fondo della ricetta stessa.
Siamo liete di presentare quanto da noi trovato e replicato al meglio delle nostre possibilità

Oggi presentiamo
Gael's Saturday Focaccia
Il sito che riporta questa ricetta è di una famosissima marca di farine e Gael Clauson, membro di lunga data del team di vendita al dettaglio di questi prodotti, è noto per le sue focacce fresche e calde preparate il sabato mattina da condividere con i visitatori nel Baker's Store, nel Vermont. Questo pane morbido e profumato alle erbe è molto popolare.


Ingredienti per una focaccia
227 g acqua tiepida
7 g zucchero
1/2 cucchiaino di lievito di birra secco
1/2 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
41 g semola di grano duro
269/331 g di farina per tutti gli usi
1 e 1/2 cucchiai di Erbe di Provenza
1/2 cucchiaino di pepe nero appena macinato
1 cucchiaio di olio aromatizzato all'aglio oppure olio extravergine di oliva
per il topping
Erbe di Provenza
sale di Maldon o sale grosso
pepe nero macinato grosso
olio aromatizzato all'aglio oppure olio extravergine di oliva

Nella ciotola della planetaria versare l'acqua tiepida, aggiungere il lievito e lo zucchero. Mescolare e aspettare che faccia la schiuma. Unire l'olio, la semola, la farina quanto basta per ottenere un impasto soffice. Aggiungere le Erbe di Provenza ed il sale. Impastare finché l'impasto non si avvolge al gancio e non pulisce la ciotola, se cosi non fosse, aggiungere ancora un po' di farina ma senza esagerare. L'autore parla di un impasto tipo marshmallow. 

Oliare leggermente una ciotola e mettere l'impasto modellato a palla, anch'esso ricoperto con una leggera spennellata di olio.

 Coprire e lasciare lievitare al caldo per circa 90 minuti o finché non raddoppia.

Ungere leggermente uno stampo*** e deporvi l'impasto, senza sgonfiarlo troppo. Coprire e lasciare lievitare coperto, al caldo, per circa 45 minuti finché non diventa gonfio.
Preriscaldare il forno a 220 °C.

Coprire con sale di Maldon oppure sale grosso, Erbe di Provenza e, a piacere, pepe nero macinato grosso e con le dita premere leggermente l'impasto fino a creare delle "collinette" sulla superficie. Infornare per circa 30 minuti o finché la focaccia non sarà bella dorata.

 
NOTE
- Abbiamo fatto mezza dose della ricetta originale, per dose intera lo stampo previsto era di 20 cm~22cm. Non avendo disponibile uno stampo della misura adatta ne abbiamo usato uno da panettone da 1 kg, riducendolo in altezza.
- Riteniamo che le Erbe di Provenza possano essere sostituite con altre erbe aromatiche a piacere. 
Versione dei blogger amici






***************************************
(Qui la lista completa dei pani del mondo)
***************************************
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Le nostre cucine aperte vi accolgono con amicizia, rispetto e simpatia...ci auguriamo di ricevere lo stesso trattamento.

I commenti anonimi non sono graditi