Pani nel mondo: Fitascetta o Filascetta di Como

Un giorno la nostra Cuochina (la mascotte di questo blog), guardando l'Atlante Geografico, è venuta fuori con una domanda da 100 punti: "Chissà com'è fatto il pane qua!" Puntando con l'indice un posto imprecisato dell'Atlante Geografico. Allora noi: Anna, Ornella e Nadia, le collaboratrici di sempre, siamo andate nel web alla ricerca di lievitati di altri "Mondi", trovato tante ricette, lingue sconosciute che abbiamo tradotto col traduttore Google (col rischio di aver capito fischi per fiaschi) e quindi rifatte attingendo anche alle nostre conoscenze acquisite con i lievitati. 
Noi ci siamo divertite molto sia a cercare che a realizzare alcune delle innumerevoli ricette che invadono il web.
 
Nota per chi fosse tentato/a di cimentarsi: Facendoci pervenire la foto ed il link del lievitato rifatto, provvederemo ad inserire questi dati al fondo della ricetta stessa.


Siamo liete di presentare quanto da noi trovato e replicato al meglio delle nostre possibilità

Oggi presentiamo: 
 Fitascetta o Filascetta di Como
La fitascetta o filascetta è una focaccia tipica lombarda a base di cipolle e formaggio che ha origini a Dongo e nell’alto lago di Como.
E' una ricetta molto semplice ma dal gusto deciso. Una ciambella di pasta, servita spesso come antipasto, ricoperta da fette di cipolla rossa e tantissimo formaggio filante che gli conferisce il nome. Ecco la filascetta di Como, rustica e dolce allo stesso tempo per quel tocco di zucchero che completa il tutto. 
(Ricetta elaborata da questo sito)

Ingredienti:
400 g cipolle rosse (noi 300g)
400 g pasta di pane ***
150 g formaggio (che fili ma non troppo grasso)
50 g burro
un pizzico di zucchero
sale
olio per la teglia

*** Noi abbiamo usato l’impasto base nr.3 della Cuochina perché ci sembrava molto adatto per questa preparazione ed a ragione! Questo va preparato con anticipo, anche il giorno prima se lo si fa lievitare in frigo durante la notte.

Affettare le cipolle rosse, metterle in una padella con il burro e farle appassire per circa un’ora mantenendo la fiamma bassa per evitare che si colorino troppo. Salare un po’ quando sono cotte.
Lavorare la pasta di pane per qualche minuto dopo averla inumidita con poca acqua tiepida; modellarla a forma di ciambella e riporla direttamente sulla teglia del forno o in una tortiera.
Noi, per evitare che prenda la forma di ciambella e non dello stampo per dolci, l’abbiamo messa direttamente sopra la teglia del forno (ricoperta di carta forno) e in mezzo abbiamo sistemato un coppapasta del diametro di circa 10-11 cm.

 
Distribuire le cipolle sulla superficie della pasta, poi il formaggio e il pizzico di zucchero.

Far cuocere in forno già caldo, a 190°C, per mezz’ora circa.


***************************************
(Qui la lista completa dei pani del mondo)
***************************************

Commenti

Post più popolari