Pani nel mondo: Lángos (Ungary)

Un giorno la nostra Cuochina, guardando l'Atlante Geografico, è venuta fuori con una domanda da 100 punti: "Chissà com'è fatto il pane qua!" Puntando con l'indice un posto imprecisato dell'Atlante Geografico. Allora noi, le collaboratrici di sempre, siamo andate nel web alla ricerca di lievitati di altri Mondi, trovato tante ricette, lingue sconosciute che abbiamo tradotto col traduttore Google (col rischio di aver capito fischi per fiaschi) e quindi rifatte attingendo anche alle nostre conoscenze acquisite con i lievitati.
Abbiamo aderito al progetto della Cuochina sia per il nostro personale piacere che per rendere partecipi le nostre amiche cuochine che ci seguono nelle nostre scorribande culinaria da anni e anni, dell'esistenza di tantissimi modi di panificare.

Nota per chi fosse tentato/a di cimentarsi: Facendoci pervenire la foto ed il link del lievitato rifatto, provvederemo ad inserire questi dati al fondo della ricetta stessa.

Siamo liete di presentare quanto da noi trovato e replicato al meglio delle nostre possibilità 

Oggi presentiamo:
Lángos (Ungheria)

Un viaggio in Ungheria non sarebbe completo senza aver assaggiato il loro cibo di strada preferito: i lángos (pronuncia ungherese: [la:ngoʃ]), specialità culinaria di questo paese. 
Oggi è una focaccia fritta, ma un tempo era fatta con gli ultimi pezzi di pasta di pane e cotta davanti al forno di mattoni o terracotta, per essere servita calda come colazione della giornata di panificazione
I suoi ingredienti base sono farina, lievito, acqua e sale. Nell'impasto al posto dell'acqua possono essere utilizzati anche yogurt, panna acida o patate. 
Il classico lángos si presenta come una grande frittella su cui viene prima spennellato dell'aglio, quindi condito con panna acida e formaggio. Ma, un po' come la pizza, anche di lángos si conoscono diverse varianti a seconda dell'ingrediente che si sovrappone ad esso: pancetta, peperoni arrostiti, salame, messicana, fino ai lángos burger.
La prima testimonianza scritta dei lángos risale al 1700, ma l'origine della ricetta è del XIV secolo. Informazioni da Wikipedia, ricetta elaborata da questo sito.


Ingredienti per 2 lángos
140 g farina per tutti gli usi
2 g sale
un pizzico di zucchero
6 g lievito di birra fresco oppure 2 g di lievito di birra secco
125 ml latte tiepido
olio di semi per la frittura

Condimento
1 cucchiaio di olio d'oliva
1 spicchio d'aglio tritato
panna acida
formaggio grattugiato qb
ketchup (omesso)

In una ciotola unire la farina, il sale e lo zucchero. Mescolare con un cucchiaio. Sciogliere nel latte il lievito di birra e versarlo nella ciotola. Impastare con una spatola per amalgamare bene. Oliare leggermente un'altra ciotola pulita e con le mani unte di olio sistemarvi dentro l’impasto che deve risultare appiccicoso.

 
Coprire la ciotola con pellicola trasparente ed uno strofinaccio da cucina pulito. Lasciar lievitare in un luogo caldo finché non risulta raddoppiato (circa 45-60 minuti). 

A lievitazione avvenuta, trasferire l'impasto sopra il piano lavoro ben infarinato. Dividerlo in 2 pezzi uguali ed arrotondare ognuno a forma di palla. 

Coprire e lasciare riposare per 20 minuti. Con il mattarello stendere ogni pallina con spessore di circa mezzo centimetro.

Nel frattempo, scaldare l’olio fino a quando raggiunge la temperatura giusta, friggere uno per volta i lángos, aspettando circa un minuto prima di girarlo, in ogni caso devono essere di un bel marrone chiaro, ma anche con alcune macchie più chiare al centro vanno bene lo stesso.
Mettere ogni lángos fritto su alcuni fogli di carta assorbente da cucina per eliminare l'olio in eccesso.
Spalmarli con una miscela di aglio schiacciato e olio d'oliva precedentemente preparata

 
e completare con panna acida e formaggio grattugiato.

NOTE: Per la frittura utilizzare un olio dal sapore delicato con un punto di fumo alto, l’autrice della ricetta sconsiglia l’olio extravergine di oliva. Ma, ognuno si può regolare secondo i propri gusti ed abitudini.


***************************************
***************************************

Commenti

Post più popolari